Lavaredo's Gloria

Alessandro
Lavaredo's Gloria

La storia dietro a questo scatto

Sulla sinistra le Tre Cime di Lavaredo con la Luna e Giove dietro le vette. Subito sotto, su Cima Grande, le torce da testa degli scalatori a illuminare la loro ascesa verso la vetta. Nella zona centrale si vede il Gran Carro dell'Orsa Maggiore che quasi poggia sulla croce di vetta del Monte Paterno (2.746 mt), dove ho passato due notti dopo 4 ore di Via Ferrata. Sulla destra uno spettro di Brocken ed un Gloria, fenomeno molto particolare osservabile in montagna quando si riflette la luce del sole o della luna sulla nebbia/nuvola più bassa.

Una delle avventure più epiche della mia vita, una delle volte in cui ho osato di più, una via ferrata con tratti verticali con lo zaino pieno di provviste, materiale per dormire come tenda, materassino, ecc. e attrezzatura fotografica, circa 20Kg di materiale più il mio peso, appesi sulla parete di roccia per ore…

Avevo già parlato al mio amico William del mio sogno, volevo fotografare le Tre Cime come non erano maistate viste prima, e per farlo dovevamo fare qualcosa di veramente estremo, così decidemmo di scalare la vetta del Monte Paterno.

Due mesi per coordinare gli acquisti, l'attrezzatura da arrampicata, i caschi, il materiale mai usato prima, da studiare, da capire... Gli ultimi 30 giorni passati ad analizzare il meteo, a studiare il percorso, a ipotizzare le condizioni atmosferiche... Ma in montagna cosa vuoi ipotizzare? Niente, si parte con condizioni migliori, previsioni di alta pressione, e si spera, e così abbiamo fatto.

Il 10 agosto decidiamo di partire con le delle previsionipositive. 4 ore di cammino e di salita per raggiungere la vetta, piena di nebbia, un po' frustrante dopo tutta quella fatica.
Il tramonto andò male, ma la notte è stata davvero incredibile come potete vedere. Compongo il panorama che avevo in mente, mentre sul display della macchina fotografica mi accorgo di avere alle spalle anche un "Gloria", gli anelli concentrici colorati che vedete sulla destra, assieme ad uno spettro di Brocken, la mia ombra proettata al centro degli anelli…

Questo raro fenomeno ha reso tutto ancora più folle. Sicuramente, ad oggi, è la miglior fotografia che io abbia mai fatto.

Foto scattata durante questo viaggio fotografico

Le Dolomiti: un'esperienza fotografica incredibile tra scenari mozzafiato

Lorenzo
Lorenzo